Creme solari: attenzione alle sostanze tossiche

protezione creme solari

protezione creme solari

È recentemente entrato in vigore il nuovo regolamento dell’Unione europea sui cosmetici, tra i quali sono comprese anche le creme solari. Il rafforzamento della tutela dei consumatori nell’acquisto ed utilizzo dei prodotti cosmetici è molto importante, vista la loro diffusione e le scarse informazioni relative alle sostanze in essi contenuti.
Un cambiamento in tal senso era stato già introdotto qualche anno fa, quando la Commissione europea ha gettato le basi per norme più severe riguardo alle etichette dei cosmetici.

Come spiega l’onorevole Tiziano Motti, durante una puntata della trasmissione “Vivere meglio”, i prodotti solari definiti “a protezione totale” non dovrebbero essere venduti, in quanto riportano un’informazione non veritiera. Motti sottolinea che è impossibile garantire un così elevato livello di protezione, pertanto le aziende dovrebbero invece utilizzare la corretta dicitura “ad alta protezione”.

La creme attualmente in vendita sono in linea con la Raccomandazione della Commissione appena citata – che prevede, tra l’altro, di indicare l’eventuale presenza di filtri che proteggono dai raggi UVA, più dannosi degli UVB perché penetrano in profondità -, ma non con il nuovo Regolamento. Nell’acquisto di un prodotto solare occorre, quindi, scegliere con attenzione, verificando autonomamente che sia un prodotto sicuro e a norma.
Per quanto concerne i metodi di produzione, nei paesi dell’UE vige il divieto di vendita e importazione di cosmetici prodotti da aziende che utilizzano la sperimentazione animale, una pratica disumana che viene utilizzata frequentemente, anche da marchi che si dichiarano cruelty-free. Il divieto tutela anche i diritti degli animali, ai quali può essere evitato questo trattamento scegliendo metodi di testing alternativi, promossi dallo stesso Regolamento.

Le nuove norme prevedono anche una semplificazione nelle indicazioni delle etichette di cosmetici e creme solari. Esse, oltre ad essere scritte in caratteri troppo piccoli, sono incomprensibili per il consumatore medio, che non conosce le denominazioni chimiche di molti ingredienti contenuti nei prodotti. Le nuove etichette dovranno, quindi, riportare in modo chiaro e comprensibile gli ingredienti del cosmetico, la data di scadenza, le precauzioni nell’uso, il paese di importazione e il nome del responsabile del prodotto.

Sono stati, inoltre, eliminati dalle creme solari numerosi conservanti, coloranti, filtri UV e sostanze Cmr, ovvero quelle mutagene, cancerogene o che causano infertilità.
Sono previsti controlli più severi anche per quanto concerne l’impiego di nanomateriali – sostanze di dimensioni inferiori ai 100 nanometri, e per questo facilmente assimilabili dalla pelle –, che è limitato nei cosmetici anti-aging, ma molto comune nelle creme solari.
Si tratta di sostanze tossiche come il biossido di titanio e l’ossido di zinco. Il biossido di titanio, utilizzato anche come additivo alimentare, viene impiegato come filtro che protegge dai raggi UVA, in quanto è molto efficace; la sua capacità di penetrare in profondità e di persistere nei tessuti, però, lo rende altamente tossico e cancerogeno.
Per quanto riguarda l’altra sostanza incriminata, ovvero l’ossido di zinco, è anch’esso dotato di un ottimo potere di filtraggio del sole, ma comporta il terribile effetto di deteriorare le cellule; infatti, le nanoparticelle di questa sostanza assorbono i raggi UV efficientemente, ma nel loro compito rilasciano anche elettroni, i quali producono radicali liberi, che parassitano altre molecole, danneggiandole.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...